In questo blog scoprirai che con e-motive è possibile richiedere servizi di traduzioni giurate.

Tra i tanti servizi offerti da emotive infatti troverai anche la trasposizione da una lingua all’altra dei contenuti di documenti ufficiali e riconosciuti dalla legge italiana.

In altre parole, cerchi traduttori esperti nel settore legale? Contattaci subito… potresti aver bisogno di tradurre dall’inglese all’italiano documenti come per esempio:

 certificati di nascita, matrimonio e morte;
 passaporto, documenti di identità e riconoscimento;
 titoli di studio (diploma di stato, laurea, dottorato ecc.);
 autorizzazioni amministrative (es. patente);
 documenti che attestano spese mediche;
 perizie assicurative
 atti notarili (deleghe, procure ecc.);
 documenti societari (visure,bilanci, statuti ecc.);
 documenti giudiziari (atti, sentenze, ricorsi ecc.).

I servizi di legalizzazione sono previsti non solo dalla la lingua inglese alla lingua italiana e viceversa bensì per tutte le combinazioni linguistiche esistenti.

Per saperne un pò di più …Le traduzioni giurate rappresentano un vasto settore della comunicazione, vale la pena quindi specificare che,se hai bisogno di validare una traduzione ufficiale, ti forniamo il servizio legato alle Apostille, una certificazione cartacea riconosciuta da tutti gli Stati che aderiscono alla Convenzione dell’Aia del 1961.

Visto? Niente è impossibile con e-motive nemmeno nel campo delle Traduzioni Giurate…

Quindi, sei stanco di sentirti come Diogene? Bene, puoi stare sereno, la tua ricerca si ferma qui! Le giuste figure professionali in grado di gestire le tue tradizioni giurate le puoi trovare da e-motive srl.

Garantiamo come sempre affidabilità e professionalità. Se la traduzione asseverata deve essere trasmessa all’estero, è necessario che le traduzioni giurate siano legalizzate dal Cancelliere preposto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale oppure da un Notaio per tanto puoi affidarti a emotive srl e al rispetto delle convenzioni internazionali: Art. 5 R.D. 9/10/1922 n. 1366 e D.P.R. 396/2000